fbpx

In quali mesi si piantano ortaggi e verdure ?

Questa è una domanda che molti appassionati di orticoltura si pongono, soprattutto se vogliono avere una produzione costante e variegata di prodotti freschi e naturali. La risposta dipende da diversi fattori, come il clima, il tipo di terreno, le varietà coltivate e le tecniche di protezione utilizzate. In generale, però, possiamo seguire un calendario orientativo che ci indica quali ortaggi piantare mese per mese, tenendo conto delle stagioni e delle fasi lunari.

Gennaio: in questo mese invernale si possono piantare i bulbi di aglio e cipolla, e seminare in pieno campo fave e piselli. Inoltre, si può procedere con la potatura degli alberi da frutto come melo, pero e kiwi.

Febbraio: a febbraio si possono seminare al riparo gli ortaggi a foglia come lattuga, cicoria e sedano, e a dimora le bietole, gli spinaci e i ravanelli. Con la luna calante si seminano le aromatiche come basilico, prezzemolo e erba cipollina.

Marzo: si inizia a raccogliere le prime insalate primaverili e si possono piantare in coltura protetta anguria, carciofi, cavoli, cetrioli, finocchi, melanzane, peperoni, pomodori, porri e zucchine. In pieno campo si possono seminare barbabietole, carote, cicorie, cipolle, lattughe, piselli, prezzemolo e rucola.

Aprile: in aprile si possono trasferire all’aperto le piante cresciute al riparo e si possono seminare direttamente in campo fagioli, fagiolini, insalata, meloni e ravanelli. Si possono anche piantare le patate e gli asparagi.

Maggio: si raccolgono carote, lattuga e vari ortaggi a ciclo breve. Si possono anche seminare basilico, bietole, carote, cavolfiori, cipolle rosse, fagioli rampicanti, indivie, melanzane, peperoncini piccanti, pomodori ciliegini e zucche.

Giugno: a giugno si raccolgono bietole, insalate e i primi ortaggi estivi come zucchine, cetrioli e piselli. Si possono anche seminare angurie, carciofi tardivi, cavoli verza, cicorie da taglio, fagiolini nani, lattughe da taglio e ravanelli.

Luglio: è uno dei mesi più ricchi per il raccolto. Si possono cogliere pomodori, peperoni, melanzane, fagioli, fagiolini, carote, cavolfiori, cipolle bianche e rosse. Si possono anche seminare bietole da costa, broccoli, cavolini di Bruxelles e radicchio rosso.

Agosto: il mese dell’orto estivo per eccellenza. Si possono raccogliere abbondanti quantità di pomodori di tutte le varietà (cuore di bue, san marzano ecc.), peperoni dolci e piccanti (friggitelli ecc.), melanzane (tonde viola ecc.), zucchine (trombetta ecc.), cetrioli (cornichon ecc.), angurie (cocomero ecc.) e meloni (cantalupo ecc.). Si possono anche seminare finocchi tardivi e spinaci autunnali.

 

Settembre: il mese delle zucche (di Halloween ecc.) e degli ultimi ortaggi estivi. Si possono anche piantare aglio violetto

 

Ottobre: si possono seminare in piena terra aglio bianco e rosa di Lautrec. Si possono trapiantare in serra o sotto tunnel lattughe da cespo.

 

Novembre: è un mese poco adatto alla semina ma si possono piantare cipolle borettane e tropeane. Si possono anche seminare in serra o sotto tunnel ravanelli.

 

Dicembre: è un mese freddo e poco adatto alla semina ma si possono piantare comunque: aglio, cipolla, carota, cavolo, cavolfiore, broccoli, lattuga, spinacio, radicchio e cicoria, con attenzione a proteggerle dal gelo nei mesi più freddi dell’anno.

Per avere un raccolto costante e variato, è consigliabile fare semine scalari e alternare gli ortaggi di stagione. Si può consultare un calendario delle raccolte per sapere quali verdure si possono cogliere mese per mese.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
LinkedIn
Twitter
0 0 votes
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Potrebbe piacerti anche

0
Facci sapere cosa ne pensix